8 Giugno, 2015

Comunicazione Integrativa Annuale  Anagrafe Rapporti (CIA)

Saldi Annuali – Procedura completa

 

Comunicazione integrativa annuale
 I passi da eseguire sono i seguenti, a carico di ogni soggetto obbligato alla comunicazione:

 1)      Dotarsi delle credenziali Entratel o FiscoOnline (Istruzioni)

 2)      Verificare la disponibilità dell’Archivio TERNE nell’area riservata del portale dell’Agenzia (Istruzioni)

 3)      Aggiornare il programma CORA per disporre della funzione SALDI ANNUALI (Cliccare qui)

 4)      Eseguire la funzione SALDI ANNUALI di CORA e compilare gli importi da comunicare (Istruzioni).

Dalla pagina dedicata del sito dell’Agenzia delle Entrate:

 5)     Chiedere l’ACCREDITAMENTO e attendere qualche giorno per l’approvazione  (Istruzioni)

6)      Se Utenti Fisconline eseguire il software SID-Gestione ambiente di sicurezza (Istruzioni).

7)      Eseguire il software SID-Generazione Flussi (Istruzioni)  (Manuale Sogei)

8)      Inviare i due file generati tramite PEC all’indirizzo: SID1@PCERT.AGENZIAENTRATE.IT  

 

SID-Gestione Flussi Saldi Versione 1.0.5 del 3 Giugno 2015:  scarica SID-Gestione_Flussi_Saldi105.exe

 

AIUTO per la configurazione di SID-Generazione Flussi e lettura in chiaro delle RICEVUTE e degli ESITI

Il foglio di AIUTO è utilizzabile SOLO DOPO aver installato il software SID-Generazione Flussi (punto 7)

Scarica il Foglio SID-AIUTO-2015 

 

Comunicazione integrativa annuale
Domane frequenti:

 a)      Ho ricevuto le credenziali Entratel/Fisconline ma non trovo le terne

 Sembra che l’Agenzia non comunichi più le terne: chi aveva le credenziali a fine luglio ha trovato nell’area riservata le terne da scaricare, i soggetti che invece hanno ricevuto le credenziali più tardi (da settembre) non hanno modo di richiederle. In questo ultimo caso si potrà comunque fare la comunicazione basandosi su quanto   risulta in archivio Cora.

 b)      Le partecipazioni nel 2007 erano da comunicare con il codice 99, ora sono 22. Devo fare la rettifica?

 NO, non troviamo indicazione in questo senso nella documentazione dell’Agenzia. Avendo comunicato il codice dovuto al momento della comunicazione, non esistono a nostro parere errori da rettificare.  In più, proprio per questo tipo di rapporti, l’agenzia chiede una specificazione: solo per codice 99 è necessario       indicare una descrizione. Se l’Agenzia avesse voluto una rettifica si sarebbe espressa in tal senso.

 c)       Sono una Holding, ho solo partecipazioni (rapporto 22) e finanziamenti (rapporto 18). Devo fare comunque la comunicazione?

 Si. La comunicazione integrativa dei saldi va comunque fatta se si hanno rapporti ATTIVI nel 2011 (aperti prima e chiusi dopo). Per alcune tipologie di rapporti NON ci sono saldi da comunicare – sono a zero- , ma la comunicazione fa fatta comunque.

 d)      Come si controllano le terne?

       Il controllo viene fatto in automatico dalla funzione SALDI ANNUALI di Cora.

Non è obbligatorio avere questo archivio per effettuare la comunicazione annuale dei saldi:  è utile per verificare cosa  effettivamente è registrato a nome del soggetto obbligato  nell’archivio rapporti.

            I casi possibili sono tre:

            – TERNE E ARCHIVIO CORA coincidono -> Perfetto, abbiamo negli archivi esattamente quanto ha l’Agenzia

            – TERNE NON TROVATE in CORA -> si deve ricostruire la comunicazione persa

            – CORA NON TROVATO nelle Terne -> si deve decidere se comunicare i rapporti

e) Come scelgo tra PEC e FTP per inviare la comunicazione?

Lo strumento FTP serve per comunicare all’Agenzia un file che dopo l’elaborazione con il software SID-Generazione Flussi risulta essere maggiore di 20Mb. Abbiamo verificato che quella dimensione corrisponde a circa 1.800.000 (un milione ottocento mila) rapporti da comunicare. Riteniamo pertanto che tranne Banca D’Italia e pochi altri soggetti, tutti useranno la posta PEC per comunicare.

f) se uso la PEC per comunicare posso non scaricare il SID?

Purtroppo NO. La comunicazione via PEC è solo l’ultimo passaggio: prima la comunicazione va diagnosticata, criptata e firmata dal software SID-Generazione Flussi. Al termine della corretta elaborazione il software SID crea 2 archivi (PECATBxxx): questi sono i due archivi da spedire tramite l’indirizzo PEC indicato nella richiesta di accreditamento all’indirizzo sid1@pcert.agenziaentrate.it

g) Devo firmare il file PEC generato dal software SID?

NO. Il software SID già come ultima fase firma gli archivi (è per questo che chiede dove sono i certificati e la password di autentica nella configurazione).

I file PEC generati nella cartella ESITI vanno spediti così come sono.

 

IMPORTANTE

In ultimo siamo costretti a ricordare che Star Infostudio NON può fare assistenza per malfunzionamenti di Entratel/Fisconline o rispondere dei comportamenti dell’Agenzia delle Entrate.

La comunicazione mensile NON CAMBIA.

 

Documentazione completa