CORA Comunicazione Rapporti Continuativi

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate N. 9647 del 19 Gennaio 2007 regolamenta tecnicamente la Modalità e termini di comunicazione dei dati all’Anagrafe Tributaria da parte degli operatori finanziari di cui all’art. 7, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605 e successive modificazioni.

È quindi definito il protocollo di comunicazione che dovrà essere utilizzato entro il 30 Aprile 2007 per la comunicazione dell’Anagrafe di rapporti continuativi.

Provvedimento Agenzia delle Entrate Num. 9647 del 19 gennaio 2007 (estratto)
I soggetti obbligati:

  • Banche
  • Poste Italiane Spa
  • Soggetti ex art. 106 TUB (finanziamenti, locazione finanziaria, assunzione di partecipazioni, servizi pagamento, intermediazione)
  • Soggetti ex art. 107 TUB (attività codice 3, servizi di investimento, acquisizione fondi con obbligo di rimborso)
  • Soggetti ex art. 113 TUB (Holding di partecipazione o “casseforti” di famiglia)
  • Soggetti ex art. 155 TUB (Consorzi e cooperative di garanzia collettiva di fidi)
  • Cambiavalute
  • Casse peota
  • Agenti in attività finanziaria (custodia/trasporto valori, commercio in oro, gestione case da gioco, case d’asta, recupero crediti)
  • Addetti al commercio in oro
  • Istituti di moneta elettronica (IMEL)
  • Imprese di investimento (SIM)
  • Organismi di investimento collettivo del risparmio (O.I.C.R. – Fondi di investimento – SICAV)
  • Società di gestione del risparmio (SGR)
  • Società fiduciarie
I rapporti oggetto della comunicazione (Allegato 1):

Conto corrente
Conto deposito titoli e/o obbligazioni
Conto deposito a risparmio libero/vincolato
Rapporto fiduciario ex legge n. 1966/1939
Gestione collettiva del risparmio
Gestione patrimoniale
Certificati di deposito e buoni fruttiferi
Portafoglio
Conto terzi individuale/globale
Dopo incasso
Cessione indisponibile
Cassette di sicurezza
Depositi chiusi
Contratti derivati su crediti
Carte di credito/debito
Crediti di firma
Crediti
Finanziamenti
Fondi pensione
Patto compensativo
Finanziamento in pool
Altro rapporto

I dati da comunicare:

2.1 Sono oggetto di comunicazione:

  • a) i dati identificativi, compreso il codice fiscale, del soggetto persona fisica o non fisica titolare del rapporto;
  • b) nel caso di rapporti intestati a più soggetti, i dati identificativi, compreso il codice fiscale, di tutti i contitolari del rapporto;
  • c) i dati relativi alla natura e tipologia del rapporto, la data di apertura, modifica e chiusura.

2.2 Sono oggetto di comunicazione periodica (entro il mese successivo) le modifiche intervenute nelle informazioni sopra elencate, comprese le cessazioni, nonché le informazioni relative ai nuovi rapporti instaurati.

Modalità di trasmissione:

3.1 Gli operatori finanziari trasmettono i dati dovuti utilizzando il servizio telematico Entratel o Fisconline in relazione ai requisiti da essi posseduti per la trasmissione telematica delle dichiarazioni, secondo le specifiche tecniche indicate.

Termini per le comunicazioni:

  • Modifiche / nuovi rapporti: Comunicazione entro il mese successivo